Programmo la fuga

on my way to myself

Dietro le quinte

15 commenti

Anche oggi solita scena. Dopo la doccia mi ritrovo per due tre minuti davanti allo specchio, smorfie irripetibili se mi ci mettessi d’impegno, mezza lingua di fuori in rappresentanza dello sforzo che compio: un’ebete che tenta di riallacciarsi la collanina che si era tolta prima di infilarsi sotto il getto d’acqua.

Ci sono numerose cose nei film che non mi tornano poi molto. Però di solito faccio finta di niente, è un film suvvia, bisogna stare al gioco, stringere un patto narrativo bello stretto. E quindi ben vengano vampiri, robot, alieni, supereroi, 007 e missioni decisamente impossibili, non mi scompongo; cartoni animati, musical, pistole e fucili, acrobazie varie, chi più ne a più ne metta, mi metto comoda comoda e mi godo il film.

Una cosa sola non riesco a tollerare.

Avete presente quando compare una qualche collana, collanina, ciondolo, catenine ecc ecc ecc? Ecco, com’è che riescono ad allacciarsela alla prima?!?!?! Non lo tollero, mi ribolle proprio ‘sta cosa.
Cioè, va bene che è un film, va bene che stanno recitando, va bene che ci sono i trucchi cinematografici, ma come è possibile che senza nemmeno guardare o allungare il collo, riescono ad allacciare la collanina al primo tentativo? A volte si vede che la scena è spezzata: personaggio uno allunga le mani dietro il collo di personaggio due, e poi all’improvviso, cambio angolazione, il ciondolo è già lì bello appeso. Ma può capitare che la scena non sia spezzata, sia una sola e fluida, e tutto fila liscio ugualmente al primo tentativo. Addirittura si guardano negli occhi, momento romantico o significativo, anche in penombra magari. Come è possibile?
Tante cose non hanno poi molto senso nei film, ma ci sono alcuni particolari che fanno parte della vita di tutti i giorni, e che vengono rappresentati in modo non veritiero. Come quando si vede benissimo che tal personaggio non sta bevendo. Voglio dire, non è che bisogna fare uno sforzo sovrumano, nemmeno devi spendere chissà cosa, mettici un po’ d’acqua in quella tazza, o almeno fai finta di deglutire, giusto per dargli una qualche parvenza di verità.

Solo io ci metto minimo minimo due minuti ad allacciarmi la catenina? Cose che senza specchio ci schiaccio un quarto d’ora senza successo. Che poi sbaglio anche direzione guardandomi nel riflesso, e quindi sto lì a tentare e tentare e tentare fino a che mi dico “ok, se devo andare avanti vuol dire che devo andare indietro.. o l’opposto?”. E lì le smorfie aumentano, il criceto nel cervello comincia a correre affannosamente sulla ruota mentre cerco di vincere effetti illusori e psichedelici di false profondità e trompe l’oeil. A casa mia si dice che sono sdatta, che vorrebbe dire inetta, scoordinata, goffa. Solo io?
Per favore ditemi che le collanine nei film hanno un magnete al posto del gancino, tutto tornerebbe.

Annunci

15 thoughts on “Dietro le quinte

  1. mi spiace comunicartelo ma anch’io al primo colpo e senza cambio d’inquadratura. anche i bottoni dell’abito. ho un tatto formidabile. ;))

    Mi piace

  2. Io sto invece dalla tua parte, primo colpo manco pe’gnente. L’idea del magnete e geniale e sicuramente è quello il punto in cui la nostra autostima ha il collasso! Mi ricordo solo una scena in cui un personaggio di serie tv si spazientisce per non riuscire a chiudere la catenina (o forse era un bracciale? poco cambia, io impazzisco pure con quelli): un episodio di Sex and the City in cui Samantha dà di matto per non riuscirci. Quindi ecco, qualcuno ci ha pensato, a noi povere mortali.

    Liked by 1 persona

  3. m’è sfuggito un accento nella e prima di geniale, verguenza ajena.

    Mi piace

  4. perché quando nei film fanno sesso e subito dopo non vanno in bagno?? rimangono lì sdraiati…tutte TUTTE le volte penso….ma scusa le lenzuola ?? se uno facesse sempre così sarebbero putride!!! 😛 che cavolo!!! e che schifo….
    comunque anche io mi ritrovo sempre scoordinata, goffa, distratta, etc etc. Non potrei mai recitare!

    Liked by 1 persona

  5. Io sono nella squadra di chi riesce ad agganciare collanine&co al primo colpo, senza guardare…anni di allenamento! 😉

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...