Programmo la fuga

on my way to myself

! ?

2 commenti

Una volta ho conosciuto una ragazza, in un ostello da qualche parte nel mondo, che aveva due tatuaggi: un punto esclamativo sul polso sinistro e un punto interrogativo sul polso destro. Alcuni pensavano che fossero uno scherzo, come quei tatuaggi che vanno via dopo qualche doccia, altri credevano che fossero una comica scelta presa sotto l’effetto dell’alcol. Invece no, ci aveva pensato parecchio prima di farseli, anni di riflessioni in realtà.
Mi disse che voleva sempre avere a portata d’occhio quei simboli, ogni volta che lo sguardo incrociava le mani e i polsi, mentre stava facendo qualsiasi cosa. Non erano poi bellissimi dal punto di vista estetico, due simboli neri, semplici, senza fronzoli. Ma anche questo aveva un suo perché.
Ogni giorno, ogni momento, quei simboli le avrebbero ricordato che bisogna prendere la vita con entusiasmo, sempre positiva, sempre emozionata; e mai dimenticarsi di essere curiosi, continuare a scoprire, imparare. Il tutto con semplicità, anche se a volte può non piacere, perché non c’è poi bisogno di molto, l’essenziale e basta.
La punteggiatura della sua vita sarebbe sempre stata lì, a portata di mano, doveva solo scrivere il resto della sua storia.

Annunci

2 thoughts on “! ?

  1. Ce ne dimentichiamo troppo spesso

    Liked by 1 persona

  2. Bellissima questa storia. Non amo i tatuaggi ma i significati dei due di questa ragazza li trovo molto interessanti

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...