Programmo la fuga

on my way to myself

La poudre d’escampette

Lascia un commento

Mi capita a volte di incontrare qualcuno che non vedo da tempo e di venire accolta con un “Bentornata!”. Non importa se sono mesi che non vado da nessuna parte, si dà per scontato che nel lasso di tempo in cui non ci siamo visti io sia stata in giro per il mondo. In linea di massima è vero. In effetti ho girato abbastanza: prima del liceo avevo già messo piede su quattro diversi continenti, a ventitré anni mi mancava solo l’Antartide. A tutt’oggi credo di aver visitato San Francisco più volte di Milano, ma continuo ad attribuire questo fatto al mio innato astio verso il capoluogo lombardo; conosco persone provenienti da ogni angolo del pianeta, guido senza problemi sia a destra che a sinistra, assaggio qualsiasi cosa; se vado via per il fine settimana sono in grado di preparare la valigia in meno di dieci minuti, se vado via per un mese ci posso mettere anche mezz’ora invece. Tutto pronto, chiudo la cerniera, metto il lucchetto e come costante realizzo di essermi dimenticata il pigiama, misteri esistenziali. Una volta mi sono dimenticata il jet lag. Ero stanca e assonnata e non mi sapevo spiegare il perché, ci ho anche pensato per diversi minuti senza giungere ad una conclusione, fino a quando il giorno dopo ho avuto l’illuminazione: cinque ore di fuso orario.

Spesso la gente mi definisce una “giramondo”; recentemente un amico mi ha detto che ho la poudre d’escampette, prendo e vado insomma, chi c’è c’è, chi non c’è peccato, ci si vede fra qualche giorno, fra qualche settimana, fra qualche mese. Di sicuro torno. Torno sempre a casa, ci mancherebbe! Nella mia splendida campagna toscana che tutto il mondo mi invidia (giustamente). Faccio per un po’ il pieno di schiacciata – focaccia per i non toscani – con la mortadella, Estathè, e poi via, si riparte, la vista della mia valle come sfondo del cellulare. Chissà che la prossima volta non vada sul serio al Polo Sud.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...